Casa della Cultura



Albe Steiner, 1951

Descrizione

La tradizione e iconica porta rossa, sotto il portico di via Borgogna, conduce con una scala agli spazi della casa della cultura, il luogo per antonomasia del dibattito pubblico a Milano.

Fondata nel 1946 da Antonio Banfi e da un gruppo di intellettuali antifascisti, la Casa della Cultura è un’associazione di persone che hanno sempre creduto e credono nella democrazia culturale, che hanno cercato di approfondire e far amare valori come la libertà, l’autonomia, la consapevolezza, la tolleranza. Nacque in un’Italia dove si desiderava riappropriarsi delle perdute libertà e democrazia. E per tutto il tempo che ci separa da allora è stata il luogo nel quale una certa Milano progressista, civile e libera si è impegnata a fare cultura, a partecipare allo scambio di idee, a cogliere le urgenze dell’attualità

Informazioni

Via Borgogna,3

Mezzi pubblici
Metro: M1 San Babila
Bus:

Max 10 persone per volta
con prenotazione su sito Open House Milano e rush line
Accesso disabili: Parziale

https://www.casadellacultura.it/

Per l'accesso è necessario esibire la certificazione verde COVID-19 (green pass) o presentare il referto negativo di un tampone rapido effettuato nelle 48 ore precedenti.

Orari

Sabato
/ 14:00 / 14:30 / 15:00 / 15:30 / 16:00 / 16:30
Domenica
Chiuso
Le prenotazioni sono chiuse.



Mappa